Abilita il javascript!

Dettaglio evento

Il Newton è un passo avanti. E' nato il Coro del Liceo

21/01/19/ Successi e resoconti

“Il Liceo Newton è una scuola che vuole stare al passo con l’innovazione e guarda al futuro” con queste parole il Dirigente Doriano Felletti ha accolto gli studenti che si devono iscrivere alle scuole superiori in occasione dell’Open Night. L’istituto di via Paleologi venerdì sera ha acceso le luci per accogliere genitori e ragazzi e far conoscere gli indirizzi di studio.” La scuola deve comprendere la società senza rinunciare al proprio mandato che è quello di insegnare a ragionare in modo critico, riflettendo sui contenuti trasmessi – ha aggiunto il Dirigente -. Per questo abbiamo compiuto un grosso sforzo nell’aggiornamento degli ambienti educativi: abbiamo rinnovato completamente il laboratorio multimediale e il laboratorio linguistico. Abbiamo aggiornato il laboratorio di chimica, fisica e informatica. Un grande impegno è stato quello di creare le aule e i laboratori per il nuovo liceo musicale”. E sono stati proprio gli studenti del musicale a dare il benvenuto alle famiglie, davvero tante, che sono state ospitate nell’Aula Magna con l’esecuzione del brano musicale “Evening Rise”, sotto la guida del maestro Valerio Signetto. L’esperienza del liceo musicale, però, sta rinnovando un po’ tutto il Liceo, così si è pensato di istituire il coro del Liceo, aperto anche agli studenti degli altri indirizzi, che ha avuto anche l’adesione di alcuni docenti. Daniela Roseo, docente di violino: “ Gli allievi del musicale studiano anche un secondo strumento; questo è l’unico liceo della provincia di Torino che ha scelto di proporre l’insegnamento di strumenti antichi, come la viola da gamba e il flauto dolce”.

Ma l’Open Night ha offerto anche l‘occasione per parlare con gli studenti che formano la comunità scolastica del Liceo. E’ attraverso le loro parole, il racconto della loro esperienza di studio e umana che i ragazzi possono capire che cosa significhi studiare al Newton. “Mi fermo a scuola quasi ogni pomeriggio perché davvero il Liceo propone tante attività interessanti di approfondimento, come i corsi di lingue straniere o il laboratorio teatrale curato dal professor Pasquero, che seguo da anni – spiega Giulia Tonello, quinto anno -. Il Newton è un po’ come se fosse la mia famiglia”. Chiara Salvetti, classe seconda: “L’esperienza del laboratorio teatrale aiuta ad accrescere la nostra consapevolezza e ad acquisire la sicurezza per parlare in pubblico. E poi con i bandi PON vengono finanziati tanti progetti, ad esempio l’anno scorso ho avuto modo di partecipare al corso sulla comunicazione giornalistica, svolto dalla professoressa Antonella Perotti”.

La vicepreside Rossella Pasquariello, responsabile della Commissione Orientamento, e la professoressa Antonella Calzavara hanno illustrato sinteticamente gli indirizzi e le attività ricordando i tanti progetti educativi che svolge l’Istituto. Cinque gli indirizzi: il Liceo Musicale; il Liceo Classico tradizionale  e della Comunicazione, rivolto a una preparazione umanistica e linguistica completa attraverso l’uso delle nuove tecnologie, che sviluppa le competenze digitali negli ambiti della grafica, dell’editoria, con la creazione di e-book, e della progettazione di siti Web; il Liceo Scientifico d’Ordinamento, che dà una formazione completa e permette di scegliere ogni facoltà universitaria, approfondisce gli studi umanistici, ma anche le materie scientifiche indispensabili per affrontare facoltà come Ingegneria, Fisica ed Economia; il Liceo “Scienze Applicate”, che pur offrendo una preparazione generale, è specializzato nell’ambito delle Scienze Naturali e della Chimica.

articolo a cura di Antonella Perotti pubblicato sul giornale "La Voce"

INDIETRO